Revisione accordo di Lisbona

Si è conclusa a Ginevra la Conferenza diplomatica per la revisione dell’Accordo internazionale di Lisbona, presso l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (OMPI).

Al termine dei lavori, alcuni paesi membri dell’OMPI hanno firmato l’Atto di Ginevra dell’Accordo di Lisbona sulle denominazioni d’origine e le indicazioni geografiche, che consentirà la protezione a livello internazionale anche delle indicazioni geografiche.

L’Italia è tra i 54 firmatari del nuovo Atto di Ginevra.

Conosciamo, infatti, l’assoluta necessità del nostro paese di mantenere alto il livello di proteggibilità sulle denominazioni d’origine e indicazioni geografiche.

( * )
( * )
( * )
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali identificativi nelle modalità e per le finalità indicate nell'informativa privacy.


Captcha
( * )

In relazione agli articoli 23 e 24 del D.Lgs. n. 196/2003 e al GDPR n. 2016/679


al trattamento dei miei dati personali qualificati come sensibili per le finalità di cui alla predette informative.